Barcellona vanta un clima mediterraneo tutto l’anno, non fa mai particolarmente freddo e i giorni di pioggia sono pochi.

Ma cosa fare a Barcellona quando piove?

Camminare per la città sotto il temporale non piace a nessuno.

Ecco i miei 7 consigli per scoprire la città quando il cielo è grigio.

    1. Cioccolata e Churros

    La merenda perfetta: Churros & Cioccolata

    Cosa c’è di meglio di una cioccolata calda per rallegrare una giornata di pioggia?

    Il posto migliore si trova a due passi dalla Rambla, in Carrer de Petritxol, conosciuta come la “Via del Cioccolato” per via delle bellissime maioliche sulle pareti e l’inconfondibile profumo.

    La Pallaresa, una latteria aperta nel 1947, è un’istituzione di Barcellona e il ritrovo ideale per una merenda a base di cioccolata svizzera da accompagnarre con gli immancabili churros.

    La coda all’ingresso vi indicherà che siete arrivati nel posto giusto.

    Ottimo anche a colazione. 

    Granja La Pallaresa (Guarda su Maps)

     

    • Vuoi mangiare come un Locals? 

    Scopri i miei 7 Ristoranti Tipici Preferiti a Barcellona

    2. Nerd Market

    Il supermercato più assurdo di Barcellona

    Se amate i Manga, i Cosplay, le Serie TV ed Harry Potter, non potete perdervi le Galeries Maldà (Guarda su Maps), un paradiso per tutti i nerd e non.

    All’interno di questa galleria coperta troverete un sacco di negozi assurdi che sembrano usciti da un fumetto.

    Potrete ammirare dal vivo la casa di DragonBall, bere un caffè in compagnia di Harry Potter, perdere la testa tra centinaia di Funko Pop o comprare la spada di Game of Thrones (ma state attenti ai controlli in aeroporto!).

    Se avete voglia di snack non perdetevi il Friki Market, dove potrete trovare la cioccolata di Willy Wonka, mille tipi differenti di Oreo, le Pringles al gusto pizza e un vino che sa di lacrime di unicorno…

    L’ingressodelle Gallerie si trova in centro vicino alla chiesa di Santa Maria del Pi, a due passi dalla Via del Cioccolato.

    3. Big Fun Museum

    (Guarda su Maps)

    Un nuovo museo dedicato al divertimento proprio sulla Rambla di Barcellona.

    Qui i protagonisti sarete voi, tra labirinti di specchi, piscine colme di palline, case sottosopra e ciambelle giganti.

    Uscirete da questo museo con le lacrime agli occhi e un sacco di foto divertenti da condividere o incorniciare.

    Il museo è diviso in 8 sale e il biglietto può essere acquistato per una singola, 5 o tutte le stanze.

     

    4. Tè e Narghilè

    Le vetrine di Caelum

    Se siete amanti del tè vi suggerisco di andare in questo splendido negozio della città vecchia.

    Caelum(Guarda su Maps) è una piccola caffetteria dove il tè è protagonista.

    I dolci arrivano direttamente dai conventi di monaci e suore di tutta la Spagna.

    Prezzi leggermente sopra la media, ma saprete resistere alla tentazione?

    Se volete accompagnare il tè con un narghilè, la famosa pipa araba, provate i comodi divani di La Teteria (Guarda su Maps).

    Si trova in una piazzetta intima e affascinante nascosta all’ombra delle antiche Mura Romane, che diventa molto suggestiva di sera, quando viene illuminata dalla luce delle candele.

    Per avere un ricordo indelebile di Barcellona.

    5. Libreria di Viaggi

    Libreria Viaggi Altair

    Esiste un compagno di viaggio migliore di un buon libro?

    Allora perdetevi all’interno della libreria Altair (Guarda su Maps), specializzata in viaggi, che si trova dietro Plaza de Catalunya.

    Camminate tra scaffali colmi di libri e guide di viaggio, fermatevi al bar per un caffè, studiate con calma la vostra prossima destinazione e non dimenticate di dare un occhio agli annunci esposti in bacheca.

    Per viaggiare con la fantasia!

     

    6. Acquario di Barcellona

    (Guarda su Maps)

    Il tunnel degli squali all’Aquarium – foto di BarcelonaTurisme.com

    L’acquario di Barcellona può essere una meta interessante per una giornata di pioggia, soprattutto se state viaggiando con bambini.

    All’interno troverete tante vasche, una con i pesci del mediterraneo, una dove potrete dare da mangiare alle razze e una dove ammirare buffi pinguini.

    Ma la parte più spettacolare è il tunnel che passa sotto la vasca degli squali.

    Il costo è di 21€ adulti mentre varia tra gli 8€ e i 16€ per i bambini.

    Consiglio di andare verso le ore 12.00 per assistere al pranzo degli squali.

    A mio avviso non è all’altezza di quello di Genova, ma vi lascio il link con le dovute informazioni.

    7. Museo del Cosmo

    (Guarda su Maps)

    Barcellona Parco Guell

    La sala Universo – foto di CosmoCaixa.es

    Guardare le stelle in una giornata di pioggia? Perchè no!

    Questo museo della scienza si trova leggermente fuori mano, ma è stato rinnovato da poco, con nuove installazioni interattive che vanno dal Big Bang fino ai giorni nostri.

    Si trova in un imponente edificio modernista, con annesso planetario e la riproduzione di un ecosistema amazzonico.

    Interessante il prezzo: gli adulti pagano 6€ a persona.

    Spero che i miei suggerimenti su cosa fare in una giornata di pioggia a Barcellona siano stati utili.

    Se vi siete divertiti fatemelo sapere nei vostri post o lasciando un commento a questo articolo.

    Instagram: @marchitoexpress

    Facebook: marchitoexpress

    Se hai bisogno di una mano gratuita nell’organizzare il tuo viaggio, Non Esitare!