Se non avete ancora deciso dove passare la vostra estate ma se state cercando mare cristallino, paesaggi meravigliosi, città d’arte ricche di storia e una vacanza low cost vicino casa potete passare l’Estate in Catalunya.

Barcellona non è l’unica attrattiva della regione. La Catalunya vanta un patrimonio artistico e culturale di primo livello, unito a spiagge fantastiche e natura incontaminata. 

10 giorni bastano per organizzare una vacanza da sogno.

Girona – Catalunya

Potete arrivare in due modi:

  • Aereo
  • Road trip

Con l’aereo potete riservare un volo Ryanair con destino Girona, l’antica città medievale usata come location di Game Of Thrones.

Se siete appassionati della saga la città non vi deluderà di certo, se non lo siete basterà fare un giro sulle mura di pietra al tramonto o passeggiare ai piedi della cattedrale di sera per innamorarvi perdutamente di questa città.

Dopo  la cena in un ristorantino tipico come: Casa Marieta, specializzato in cucina catalana, potete dormire all’ Hotel Ultonia, a due passi dalle Mura Romane e gli imperdibili Bagni Arabi.

Al mattino non dimenticate di visitare le colorate casette sul fiume Ter dal ponte De Les Peixateries Vells progettato dallo stesso Eiffel in persona, e recatevi alla stazione per raggiungere la pittoresca Figueres, il paese natale di quel genio di Dalì.

Foto girona ponte

Figueres – La casa museo di Dalì

Se arrivate in macchina dall’Italia, Figueres è la prima città che incontrete in Catalunya.

La vita di questa cittadina ruota intorno alla surreale Casa- Museo dell’artista, un viaggio psichedelico nella mente del maestro catalano consigliatissimo anche a chi non si intende di arte.

Da fuori il museo è spettacolare, con la sua facciata rossa e le uova giganti sul tetto, mentre all’interno ospita la più ampia collezione di opere dell’artista oltre a numerose sculture e installazioni. Non resterete delusi!

Ricordatevi di prenotare l’ingresso. (puoi farlo da qui)

Per la notte fermativi a Girona oppure prendete l’autobus e raggiungete il Mediterraneo e la Costa Brava, più precisamente la deliziosa Tossa de Mar.

foto casa museo dali

Tossa de Mar – il fascino antico del Mediterraneo

Un pueblo incantevole arroccato sul mare, difficile resistere al suo fascino.

Dalla spiaggia si scorge il profilo dell’antico castello medievale che protegge la città, perfettamente conservato in cima alla scogliera, e all’ora dell’aperitivo non c’èniente di meglio che perdersi tra i vicoli  pittoreschi della citta vecchia.

Un labirinto di stradine piene di botteghe artigiane, bar e prodotti locali. 

All’interno della città vecchia sono numerosi i ristoranti dal fascino romantico dove cenare, ma se volete una paella con vista mare il posto migliore è Tapas de Mar.

Per la notte potete dormire all’Hotel Delfín, un 4 stelle in pieno centro.

vista castello tossa

Barcellona – la capitalale catalana

Da Tossa rumbo a Barcellona, la ciudad condal, capitale della regione.

Non c’è molto da aggiungere a questa fantastica città, potete trovare tutte le info al link di seguito oppure contattarmi per un tour personalizzato della città.

Tre giorni sono il minimo indispensabile per visitare Barcellona, tappa fondamentale della vostra Estate in Catalunya.

Penedes – la terra del vino

Un’ora di treno per raggiungere Vilafranca del Penedes, nella regione del cava e dei vini, dove troverete un sacco di opzioni per una degustazione in piena regola.

Una cittadina con tutto il fascino inalterato della Catalunya, con le sue storie e tradizioni.

Da non perdere il Museo del Vino (con inclusa degustazione) e un giro in bicicletta tra i vigneti.

Sant Sadurní d’Anoia è un piccolo pueblo facilmente raggiungibile in bici(15 km) dove potete rinfrescarvi con un bicchiere del miglior cava, lo spumante locale, nella famosa cantina Freixenet o in quella modernista di Condorniu.

 La sensazione di libertà di pedalare in mezzo alla natura renderà unici i vostri ricordi.

 

felici in bici nel Penedes

Sitges – il gioiello della costa

Spiaggia di Sitges

Sitges è uno dei miei posti preferiti di tutta la Catalunya.

Una città bianca dal fascino mediterrraneo famosa per le spiagge, il festival del cinema, l’animata comunità gay e il carnevale.

L’atmosfera è quella tipica e rilassata dei paesini di pescatori, i balconi esplodono di fiori colorati e la spiaggia è grande e ben attrezzata.

D’obbligo l’aperitivo al Vivero Beach Club con la sua vista spettacolare sulla chiesa a ridosso del mare e fermarsi al Restaurante Pescadito per una cena a base di pesce.

Niente di meglio per concludere la serata di una passeggiata sul lungomare o fra i numerosi locali di Carrer Primer de Maig, anche conosciuta come la Calle del Pecado.

Una notte di coccole al Kalma Hotel sul lungomare o nell’edificio modernista dell’ Hotel Noucentista in pieno centro e la mattina di nuovo in treno per l’ultima tappa di questa fantastica estate spagnola: l’antica colonia romana di Tarraco conosciuta oggi come Tarragona.

Tarragona – tra storia e natura

Anfiteatro Romano di Tarragona

Tarragona vi lascerà senza parole.

Fondata dal cugino di Scipio(quello dell’elmo) circa 200 anni prima di Cristo, mantiene ancora tutto il fascino delle Urbe romane.

Una passeggiata sul Passeig Arqueològic, vi offre ampie vedute che vi permetteranno di apprezzare  la città dall’alto delle mura romane.

Tutto il centro storico di Tarragona è stato dichiarato patrimonio Unesco e l’antica cattedrale meritano una visita, ma quello che distacca è il fantastico Anfiteatro Romano costruito in una posizione privilegiata vista mare.

Per gli amanti della natura consiglio l’imperdibile vista dal Balcone del Mediterraneo, il nome dice già tutto.

Un trekking non troppo impegnativo di circa 1 ora vi porterà nella paradisiaca spiaggia di Waikiki beach, una cala nascosta nella pineta circondata da natura e acqua cristallina.

Cena a base tapas  tra le rovine imperiali  al La Caseta de les Tres Bessones  prima di bere un drink in Plaza De la Font dove il palazzo del comune fa da sfondo ai tanti locali con musica dal vivo.

Per dormire potete fermarvi da Alexandra Aparthotel, sulla Rambla Nova.

spiagge catalane

Per concludere in bellezza la vostra vacanza potete divertirvi a PortAventura, il parco divertimenti più grande di Catalunya o al nuovissimo Ferrari Land, che si trovano a meno di 10 km da Tarragona. (Biglietti PortAventura).

Il piano mi sembra geniale, abbiamo tutti gli ingredienti giusti per una vacanza indimenticabile a base di mare, cultura, arte, sangria e Mediterraneo.

Serve una mano a prenotare?

Ti potrebbe interessare:

Se hai bisogno di una mano gratuita nell’organizzare il tuo viaggio, Non Esitare!